Security Sector Reform- SSR

Il Security Sector Reform – SSR è un tema poco conosciuto dall’opinione pubblica in Italia. Il SSR un’ attività, nata negli anni ’90 nell’ambito dell’avvento della democrazia in molti Paesi dell’Europa orientale, finalizzata a riformare il settore sicurezza di uno Stato secondo principi non solo operativi ma anche rispettosi delle libertà e dei diritti dei singoli cittadini, affinchè le Forze Armate nazionali possano favorire, anzichè ostacolare, il processo di transizione democratica del nuovo Stato.

Il SSR è un’attività generalmente appartenente al processo di State Building all’indomani della nascita di un nuovo Stato (per esempio, Timor Est 2002) o di riforma di uno Stato in seguito ad una grave crisi socio-politica (per esempio, Libia 2012). E´un’ attività in cui l’Istituzione militare italiana ha e potrebbe avere un ruolo ancora più grande in futuro. Attualmente, personale militare italiano è impegnato, nell’ambito di operazioni a mandato europeo (EUTM – European Union Training Mission), nell’addestramento di militari del Mali e della Somalia, e si è da poco conclusa con successo l’attività d’ addestramento di 270 militari libici ad opera di addestratori dell’esercito italiano. Sono questi contributi importanti e concreti al processo di stabilizzazione e ricostruzione di Paesi secondo quei canoni di democrazia e libertà che rappresentano i fondamenti del nostro ordinamento costituzionale, al quale l’Istituzione militare italiana da sempre s’ispira.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...