Mancò la fortuna, non il valore

Il 23 ottobre 1942 ha inizio la seconda (per alcuni storici, la terza) battaglia di El Alamein che durò fino al 3 novembre e vide il sacrificio di tante vite umane da entrambe i lati dei contendenti.

Gli italiani furono sconfitti ma dimostrarono un coraggio e uno spirito di sacrifico cosi grandi che ancora oggi emoziona e ammutolisce.

Quindi, poche parole.

Solo quelle necessarie per ricordare, uno per tutti, Paolo Caccia Dominioni (1896 – 1992) che quella battaglia visse e che in seguito, per anni, raccolse le spoglie di coloro, appartenenti a diverse nazioni, che alla  decisiva battaglia parteciparono e non sopravvissero.

I tedeschi  chiamarono Paolo Caccia Dominioni der Sandgraf (il conte della sabbia) e lo hanno ben presente nella loro memoria, grati per la sua opera di umanità e giustizia che onora e onorerà per sempre il soldato italiano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...