Forze Armate dell’Unione Europea – Regno Unito

La Strategic Defence and Security Review prevede un forte ridimensionamento delle Forze Armate del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord all’insegna del motto “più qualità e meno quantità”.

I compiti delle Forze Armate britanniche sono:

  • difendere il Regno Unito e i suoi territori oltremare (defending the UK and its overseas territories)
  • provvedere all’Intelligence strategico (providing strategic intelligence)
  • assicurare la deterrenza nucleare (providing nuclear deterrence)
  • supportare l’organizzazione civile in caso d’emergenza e in tempo di crisi (supporting civil emergency organisations in times of crisis)
  • tutelare gli interessi del Regno Unito attraverso la proiezione strategica delle forze (defending our interests by projecting power strategically and through expeditionary interventions)
  • concorrere alla politica estera del Regno Unito per mezzo della propria politica di difesa (providing a defence contribution to UK influence)
  • offrire sicurezza alle operazioni di stabilizzazione (providing security for Stabilisation)

Attualmente le Forze Armate britanniche dispongono di 176.600 effettivi militari (112.600 esercito, 30.000 marina e 34.000 aeronautica) a cui si aggiungono circa 27.000 riservisti (appartenenti principalmente al Territorial Army – esercito territoriale – riformato nel 1996 secondo il modello della Guardia Nazionale USA) e 21.000 dipendenti civili.

Capo supremo delle Forze Armate britanniche è la Regina Elisabetta II.

Il Regno Unito dispone di 2.330 veicoli blindati e corazzati, 213 aerei da combattimento, 1 portaerei e 4 sommergibili nucleari. Il bilancio della difesa è di circa 44 miliardi di euro (pari al 2,5% del P.I.L.).

Contrariamente alle apparenze, il Regno Unito è molto attivo nelle missioni dell’Unione Europea; militari britannici infatti partecipano alle operazioni Althea in Bosnia, Atalanta nel Corno d’Africa, EUTM Mali e EUTM Somalia.

Una curiosità: l’ esercito britannico si chiama British Army anziché Royal Army (a similitudine della marina – Royal Navy– e dell’areonautica – Royal Air Force) perché fa risalire le sue tradizioni all’esercito parlamentare (New Model Army – English Army) fondato da Lord Oliver Cromwell (1599 – 1658) durante la prima (e finora unica) repubblica inglese (1649-1660).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...