Il vecchio Fritz

Federico II° di Prussia detto Il Grande (1712-1786), in tedesco Friedrich der Grosse, rappresenta una delle più alte espressioni della storia militare, a cui ancora oggi molti in tutto il mondo guardano con interesse e ammirazione. In Germania, Federico II° é noto anche come il vecchio Fritz (Der alte Fritz).

Considerato dai suoi contemporanei un mito vivente, i suoi interessi comprendevano la strategia (era un grande ammiratore di Raimondo Montecuccoli, alle cui manovre sul campo di battaglia Federico s’ispiró più di una volta durante le proprie campagne di guerra), la storia militare così come la musica (era un eccellente flautista), la filosofia (ebbe a corte il filosofo francese Voltaire) e la poesia.

Geniale nella tattica, caratterizzó il suo lungo regno sulla Prussia anche con una politica riformista in ogni campo della società e dello Stato, incarnando in modo esemplare lo spirito illuminista del tempo (Federico fu rappresentante del cosiddetto Assolutismo illuminato dell’epoca).

Estremamente disciplinato e impegnato come il primo servitore della Prussia (celeberrimo il modo con cui congedava i suoi interlocutori: Ich habe Dienst! – sono di servizio!), non esitava a mostrarsi spietato nel raggiungimento del bene dello Stato, posto sopra ogni cosa.

L’esercito prussiano, sotto il suo regno, raggiunse livelli di eccellenza assoluta per i tempi ed é comunemente indicato nella storiografia come “Esercito federiciano”.

La figura di Federico il Grande ha fortemente influenzato nel tempo la storia delle Istituzioni militari tedesche; pur non facendo parte delle tradizioni della Bundeswehr, Federico rappresenta anche nel tempo attuale lo spirito più nobile e alto cui guarda il soldato tedesco.

Una curiosità: pur essendo Federico tedesco, parlava e scriveva perlopiù in lingua francese, considerata ai tempi in Europa la lingua dotta e diplomatica. Alla sua amata residenza estiva a Potsdam (dove oggi riposano le sue spoglie mortali) diede, ad esempio, il nome di Sans Souci che vuol dire “senza preoccupazioni”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...