La vittoria impossibile

Il generale Oreste Baratieri (1841-1901) è un protagonista di primo piano della nostra storia nazionale, specie di quella coloniale.

Governatore dell’Eritrea e comandante delle truppe coloniali italiane, fu considerato il principale responsabile della sconfitta italiana nella battaglia di Adua (1° marzo 1896) contro le truppe abissine dell’Imperatore Menelik.

Nella battaglia di Adua, che nei propositi politici del primo ministro italiano Francesco Crispi (1818 – 1901) doveva essere risolutiva per sconfiggere l’Abissinia/Etiopia e rafforzare la presenza italiana nella regione, si scontrarono 17.000 italiani (divisi in 4 colonne avanzanti) e circa 100.000 etiopi schierati in massa.

Ritiratosi a vita privata, scrisse un libro, intitolato Memorie d’Africa e pubblicato nel 1898, in cui offriva al lettore la sua versione dei fatti relativa alla battaglia di Adua, uno degli eventi più nefasti della nostra storia militare. Lo scopo del libro, a detta dello stesso autore, era di “…contribuire a far conoscere alla Patria il passato nella speranza che possa tornarle di giovamento per l’avvenire.”

Questo libro, riedito da una piccola casa editrice nel 1988, mi è stato recentemente fatto omaggio da un caro amico e ho potuto così immergermi in una lettura, a tratti, illuminante per comprendere meglio la storia dell’esercito italiano, oltrechè della nostra esperienza coloniale nel corno d’Africa.

Il generale Oreste Baratieri era andato in Africa con grandi ambizioni e con l’intento di consolidare la presenza italiana (e il suo personale potere) attraverso campagne militari vittoriose contro chi a questa presenza si opponeva: non poteva che essere, date le circostanze politiche e strategiche del tempo, una vittoria impossibile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...