I muli di Federico il Grande

“Che vale il vivere, se non si fa che vegetare; che vale il vedere se non si fa che ammassar dei fatti nella memoria; a che giova l’esperienza se non è diretta dalla riflessione?

La guerra, dice Vegezio, dev’essere uno studio e la pace un esercizio. E ha ragione!

Il solo pensiero, o meglio, la facoltà di combinar le idee distingue l’uomo dalle bestie da soma. Un mulo che avesse fatto dieci campagne sotto il Principe Eugenio non sarebbe divenuto miglior tattico. Ed è forza il confessare a vergogna dell’umanità che per codesta pigra stupidezza molti vecchi ufficiali non sono nulla più dei muli.”

 

 

Federico II di Prussia – Vom Dienst des Herrschers – Eugen Diederichs Verlag, Jena 1942.

Annunci

One thought on “I muli di Federico il Grande

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...