Il grande illuso

Ci fu un uomo che ebbe l’ambizione di creare in Italia un’Istituzione militare basata sul pensiero militare tedesco. Quest’uomo si chiamava Emilio Canevari (1892 – 1966) e fu Segretario generale dell’Esercito della Repubblica Sociale Italiana per pochi mesi alla fine del 1943.

Profondo conoscitore del pensiero militare tedesco (insieme al Generale Ambrogio Bollati tradusse in italiano l’opera “Della Guerra” di Carl von Clausewitz), il Generale Canevari pensò di costituire l’esercito della RSI secondo i principi propri dei riformatori militari prussiani: esercito espressione della sovranità dello Stato, popolare e apolitico.

Canevari si scontrò ben presto con la diffidenza tedesca (per i quali un forte esercito della RSI era più un pericolo che una risorsa) ma soprattutto con il malcontento di Mussolini che voleva un esercito legato agli ideali fascisti e non certo apolitico.

Così, dopo aver concordato con i tedeschi la costituzione di 4 Divisioni (Littorio, Italia, San Marco e Monte Rosa) con le classi di leva 1924 e 1925, venne allontanato dall’incarico per ordine diretto di Mussolini nel dicembre 1943.

L’interessante esperienza storica del Generale Emilio Canevari dimostra come la conoscenza del pensiero militare tedesco, tra i più ampi e profondi nella storia militare, sia condizione necessaria ma non sufficente per la progettazione e l’edificazione della migliore Istituzione militare: a futura memoria!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...