L’invitto

Il Generale Paul Emil von Lettow – Vorbeck (1870 – 1964) ebbe il comando delle truppe tedesche (nazionali e indigene) nell’Africa Orientale Tedesca durante la Grande Guerra (chiamate in tedesco “Schutztruppe Ostafrika”).

La “Schutztruppe Ostafrika”, che dipendevano dal Governatore della Colonia, si componeva all’inizio del primo conflitto mondiale di 14 compagnie territoriali per un totale di circa 14.000 uomini.

L’Africa Orientale Tedesca, fondata nel 1885 e dissolta nel 1919 a seguito del Trattato di pace di Versailles, si estendeva sui territori oggi identificabili con la Tanzania, il Burundi e il Ruanda.

Strategicamente, allo scoppio della Grande Guerra, il Generale von Lettow – Vorbeck si trovó come il nostro Duca Amedeo d’Aosta con l’Africa Orientale Italiana all’inizio della Seconda Guerra Mondiale: completamente tagliato fuori dalla Madrepatria e circondato dai nemici.

Ma la reazione del Generale e i conseguenti effetti furono diversi.

Mentre il Duca d’Aosta ingaggió con il nemico una lotta convenzionale, il Generale von Lettow – Vorbeck, cosciente della sua assoluta inferiorità numerica, attuó la tattica della guerriglia che ebbe come conseguenza quella di attrarre sempre più forze britanniche (distolte dal fronte occidentale europeo) e mantenere fino alla fine del conflitto un’alta capacità combattiva delle proprie truppe che sostanzialmente rimasero imbattute.

Al rientro in Patria nel marzo del 1919, a von Lettow – Vorbeck e i suoi soldati venne tributato a Berlino un vero e proprio trionfo e furono gli unici che poterono sfilare invitti sotto la Porta di Brandeburgo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...