La schiuma della terra

Leggendo il pregevole saggio del Prof. Alessandro Barbero sulla battaglia di Waterloo del 18 giugno 1815 (Alessandro Barbero, La battaglia – Storia di Waterloo- Laterza, Bari 2003), mi sono imbattuto, all’inizio, con un’ottima storia minima delle Istituzioni militari dell’epoca.

Infatti, il Prof. Barbero anzitutto (e opportunamente) scrive della natura delle organizzazioni militari del tempo, offrendo al lettore un’ampia distinzione tra coscrizione obbligatoria  (francesi e prussiani) e volontariato (britannici). Successivamente, analizza ciascuna delle forze in campo, dimostrando di condividere la teoria secondo cui l’Histoire des Armées è propedeutica a l’Histoire des Battailles.

Degli eserciti descritti, quello che ha suscitato in me maggiore interesse è quello britannico perché da me poco conosciuto rispetto agli altri.

In modo particolare, mi ha colpito che lo stesso Duca di Wellington, vittorioso comandante delle truppe britanniche a Waterloo, affermava che il suo esercito era reclutato fra <la schiuma della terra>, a significare l’origine proletaria dei soldati britannici che si arruolavano volontari nell’esercito di sua Maestà per sfuggire ad un destino di precarietà e ristrettezze economiche.

Gli stessi avversari francesi, animati dagli ideali egalitari frutto della Rivoluzione, erano molto stupiti dalla insuperabile divisione di classe che separava i soldati dai loro ufficiali, senza che questo inficiasse minimamente la loro motivazione al combattimento.

Forse perché il soldato britannico, proletario e semianalfabeta, era ben curato e, soprattutto, ben guidato dai propri comandanti? o forse perché aveva l’intima convizione di essere portatore di valori ideali superiori a quelli dei suoi nemici?

Ai lettori di questo Blog le possibili e plausibili risposte!

Annunci

2 thoughts on “La schiuma della terra

  1. La lotta di classe non era ancora esplosa ma Marx e contemporanei marxisti si aspettavano in Inghilterra la prima rivoluzione. I nazionalismi sono comunque sempre stati un ottima motivazione al combattimento…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...