Il primo studioso

Il primo che studiò e diffuse il pensiero strategico e militare di Raimondo Montecuccoli fu il generale e scrittore militare francese Lancelot Turpin conte di Crissé e Sanzay (1716-1793).

Lancelot Turpin de Crissé (com’è generalmente noto)  scrisse i Commentaires sur les Mémoires de Montécuculi pubblicati in 3 volumi a Parigi nel 1769 e ad Amsterdam nel 1770.

Significativamente, Turpin de Crissé volle dedicare la sua opera Au Militaire francais, non solo per il suo attaccamento all’Istituzione militare francese ma intuendo anche quanto fosse importante la diffusione in ambito militare della conoscenza dell’originale (per il tempo) pensiero montecuccoliano.

Nei due primi volumi, Lancelot Turpin de Crissé commenta il pensiero strategico e militare di Montecuccoli in maniera generale; nel terzo invece l’analisi di Turpin de Crissé si focalizza sulla campagna di Montecuccoli contro i turchi del 1663 – 1664, culminata col trionfo delle  truppe guidate da Montecuccoli nella famosa battaglia di San Gottardo/Mogersdorf (anche conosciuta come Battaglia dela Raab, dal nome del fiume lungo il quale è stata combattuta) del 1° agosto 1664.

Turpé di Crissé, pur confermando la sua ammirazione per il celebre condottiero modenese, non gli risparmia argute critiche e fondate correzioni.

Il grande riformatore militare prussiano Gerhard von Scharnhorst studiò il pensiero e le opere di Montecuccoli proprio sui Commentaires che portava sempre con sé, raccomandandone la lettura a tutti.

A titolo di curiosità, una copia dei Commentaires di Turpin de Crissé è conservata nella Biblioteca di Stato di Monaco di Baviera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...