Il caro Maestro

Gerhard von Scharnhorst è stato il più grande riformatore militare prussiano. Ma anzitutto fu un eccellente insegnante.

Prima presso la scuola reggimentale e poi nella neocostituita Scuola di Artiglieria dell’esercito hannoveriano, quando lasciò quest’ultimo nel 1801 per arruolarsi nell’esercito prussiano, fu docente alla scuola ufficiali per ben 18 anni, quasi la metà di tutta la sua vita militare, conclusasi con l’inattesa morte (per una ferita in combattimento trascurata) il 28 giugno 1813.

Dall’insegnamento trasse il suo riformismo che poi anticipò in diversi scritti, teorizzando ciò che poi realizzò nel biennio 1808 – 1810 quando diresse la Commissione per la riorganizzazione militare (Militärreorganisationskommission) della Prussia, i cui lavori permisero allo sconfitto esercito prussiano di rafforzarsi in vista del decisivo (e vittorioso) scontro con l’esercito napoleonico.

Insoddisfatto dei libri di testo allora in uso, scrisse lui stesso delle opere destinate ai suoi discenti: il Manuale per gli ufficiali (Handbuch für Offiziere) e il Taccuino militare per l’uso sul campo (Militärische Taschenbuch zum Gebrauch im Felde).

Il suo obbiettivo furono sempre i giovani, la cui formazione curò con assoluta dedizione, stimolando in ciascuno dei suoi studenti una capacità di giudizio (Urteilkraft) rivoluzionaria per i tempi.Tra questi giovani emerse colui che ancora oggi è considerato il teorico della guerra tra i più importanti nel panorama storico degli studi strategici: Carl von Clausewitz che Scharnhorst scelse come discepolo prediletto, ricambiato da quest’ultimo da ammirazione e affetto illimitati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...